asterix hp 1600x500

Michael Moore vs Clint Eastwood e il suo American Sniper: i cecchini sono dei codardi!

di pubblicata nella categoria : ,

Il regista documentarista americano scrive un post su Facebook e infiamma la rete...

Si riaccende il fuoco tra Michael Moore e Clint Eastwood, emblematici rappresentanti di due culture americane radicalmente opposte tra loro. L’eclettico e impeganto cineasta che fa dello spirito critico la sua forza è spesso andato contro il comune pensare, lo ha fatto attraverso i suoi documentari denuncia ma anche con dichiarazioni che, parallelamente al sostegno, si sono sempre guadagnate battaglioni di detrattori pronti ad accusarlo senza pietà.

Un quadro che si è ripetuto in questi giorni con un lungo post che Moore ha diffuso attraverso la sua pagina Facebook:

“Mio padre diceva sempre che i cecchini sono dei codardi. Non credono in una lotta onesta. Ti arrivano alle spalle e ti stendono a freddo”.

Il riferimento ad American Sniper di Eastwood a tutti è sembrato automatico considerati i trascorsi tra i due; come dimenticare quando Michael definì patetico la video intervista di Clint ad un Obama assente, o quando il repubblicano cineasta si disse pronto ad uccidere il collega se si fosse presentato al suo cospetto con una telecamera.

Ebbene, stavolta la storia sembra diversa, infatti Moore ha smentito il riferimento al cecchino Bradley Cooper rilanciandolo invece al cecchino che ammazzò nel ’68 Martin Luther King di cui si parla in Selma di Ava DuVernay prossimo all’uscita italiana (12 febbraio).

Successivamente su American Sniper Moore è addirittura riuscito a dire:

“Straordinaria performance di Bradley Cooper, una delle migliori dell’anno. Gran montaggio, costumi, acconciature, trucco. Peccato che nel racconto Clint confonda il Vietnam con l’Iraq, e che i suoi personaggi chiamino gli Iracheni selvaggi per tutto il film. Ma c’è anche un sentimento antibellico nel film, con quel toccante finale in cui il protagonista viene ricordato dopo essere stato ucciso da un collega veterano con stess post-traumatico, al quale era stata messa in mano un’arma qui a casa, in Texas. Ah, e il trailer è il migliore dell’anno”.

Una presa di coscienza che vuole sfuggire al sempiterno divide et impera o si tratta di una quiete che preannuncia una tempesta?

 

Share your vote!


Come ti fa sentire questa news?

  • Devil-Man Devil-Man
  • Perplesso Perplesso
  • Triste Triste
  • E Sti Ca#j E Sti Ca#j
  • Felice Felice
  • Super Super

NON CI SONO ANCORA COMMENTI, SCRIVI TU IL PRIMO!

   

Vuoi essere aggiornato su tutti i film al cinema ?

Iscriviti al nostro servizio di newsletter

Da noi a voi …

Sceglilfilm.it nasce per poter soddisfare la voglia di conoscere, di incuriosirsi, di informarsi, di approfondire tutto ciò che è la settima arte.
Figlio di un' Idea di M.d.M. promotore del progetto e primo responsabile delle linee editoriali, sceglilfilm.it è stato forgiato con l'impegno e passione dello studio web W3style.
Il tempo che noi tutti dedichiamo a sceglilfilm.it per poter fornire a tutti gli utenti informazioni sempre oggettive e sempre veritiere è ripagato ogni giorno dalla presenza sempre più assidua di chi sempre di più fà di sceglilfilm.it un sito di riferimento per il mondo del cinema, voi utenti.
Speriamo di poter sempre soddisfare al meglio curiosità, voglia di condivisione e passione per il cinema e speriamo di poter affrontare questo viaggio in compagnia di sempre più persone che come noi amano il cinema.
Lo staff di sceglilfilm.it

Sceglilfilm.it – 2011/2014 – ® All Right reserved – Publioscar s.r.l. p.iva/cod.fis : 01884961002 / 07840100585

In ottemperanza alla legge sull'editoria italiana, si segnala che questo sito non è un periodico, non ha cadenze di aggiornamento preordinate e prevedibili e non è una testata giornalistica. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti i nomi di prodotti e società citati nelle pagine di questo sito sono marchi dei rispettivi proprietari.
concept and design - w3style